Insurtech: trend e scenari per il futuro

29 Aprile 2021

L’evoluzione tecnologica sta rivoluzionando anche il mondo delle assicurazioni, osservando i trend dell’Insurtech possiamo notare la progressiva adozione di approcci e modelli di business che rendono maggiormente efficienti le compagnie e più soddisfatti i clienti finali. La portata del cambiamento è tale che, oltre a essersi affermato il neologismo stesso Insurtech per fare riferimento alle tecnologie specifiche di questo settore, sono tantissime le realtà (dalle software house più affermate alle start up) che stanno investendo e lavorando in quest’ambito. 

Che cos’è l’Insurtech 

Con lo stesso principio per cui si è diffuso il termine “Fintech” (tecnologia per il finance), con il termine Insurtech si fa riferimento all’insieme di tecnologie e tool hardware e software progettati per aumentare l’efficacia dei prodotti assicurativi

Il fulcro su cui si basa l’Insurtech sono i dati, ovvero tutte le informazioni relative ai clienti così come quelle che vengono raccolte dai dispositivi: (automobili, wearable, smart home e così via) che diventano oggetto di analisi e design con l’obiettivo di creare nuovi servizi o nuovi prodotti assicurativi. 

Il fine ultimo con cui sono man mano sviluppate le soluzioni in questo ambito è quello di fornire servizi sempre più personalizzati, trasparenti e anche convenienti per gli utenti, in sintesi ottimizzare i processi delle compagnie; inoltre, con l’affermarsi dei trend Insurtech si nota che sono sempre più le organizzazioni che, basando i propri modelli di business su evolute piattaforme tecnologiche, creano servizi più flessibili (per esempio polizze temporanee) e garantiscono velocità di risposta mediante i più diffusi canali di comunicazione digitale. 

Ecco quali saranno i trend Insurtech a partire dal 2021 

All’Insurtech si chiede di aiutare le assicurazioni a dare risposte a clienti sempre più esigentipersone ormai abituate all’immediatezza del digitale, meno abituate alla brand loyalty e di conseguenza più difficili da fidelizzare. Le aziende di questo settore (inclusi i broker e gli agenti sul territorio) devono poter porre i clienti al centro del loro business: fare i conti con questa rivoluzione nell’approccio significa riuscire a estendere prodotti e servizi, rinnovando anche la propria capacità propositiva e di esposizione dei prodotti stessi: la tecnologia rappresenta un alleato fondamentale. 

Per abbracciare questo mutamento le grandi aziende sempre più si stanno avvicinando all’idea di fusioni, partnership e collaborazioni con realtà di varia natura, dalle start up innovative in poi. 

I trend dell’Insurtech riguardano, infatti, molteplici attori che generano un mercato in crescita: secondo una stima della società multinazionale di consulenza Everis tra il 2017 e il 2019 si è avuto un incremento degli investimenti del 58%. Si stima che questi ultimi abbiano toccato nel 2020 i 6.300 milioni di dollari. 

Insurtech trend post Covid-19 

La grave emergenza sanitaria relativa alla diffusione del Covid-19 ha fatto emergere la grande necessità di interconnessione digitale tra gli operatori del settore assicurativo e i clienti, oltre al bisogno di agilità operativa. Le compagnie dovranno essere sempre più connesse, offrendo servizi online e mobile

Inoltre, la recessione economica determina la necessità di soluzioni assicurative più convenienti per i cittadini e i principali trend Insurtech attualmente indicano la necessità di rispondere a nuovi bisogni che sono emersi durante il periodo di auto isolamento forzato nelle case, per esempio una maggiore attenzione a benessere e alimentazione. A tal proposito dispositivi che raccolgano dati sullo stato fisico veicolandoli verso piattaforme evolute di analisi saranno sempre più apprezzati, spostando il ruolo dell’assicuratore da quello di attore nella copertura del rischio a quello di fornitore di servizi che possano risultare preventivi

Insurtech trend, quali sono le tecnologie protagoniste e che tendenze promuovono 

Big data, intelligenza artificiale, blockchain, IoT sono le principali tecnologie protagoniste dei nuovi servizi che possono essere offerti dalle assicurazioni. 

L’IoT è sicuramente tra i protagonisti dell’Insurtech, consente infatti di raccogliere una vasta quantità di dati (in tempo reale) su cui poter basare le proposte di servizi. Basti pensare al mondo dei veicoli (precursore in quest’ambito, ma stanno seguendo anche i settori smart home e connected health): sapere come e quando le automobili vengono utilizzate significa poter allineare man mano le polizze ai comportamenti quotidiani dei clienti. 

Il cloud computing verrà sempre più sfruttato dalle compagnie assicurative grazie alle opportunità che garantisce in termini di convenienza e flessibilità. Permette, infatti, l’utilizzo di tecnologie sempre all’avanguardia in modo as a service, cioè utilizzabili solo per il periodo e per il particolare compito che si affida loro; mentre i vendor di cloud storage si occuperanno di immagazzinare la grande quantità di dati e di proteggerli. 

Il raffinarsi di tecniche di intelligenza artificiale e realtà aumentata promuoverà un incremento di produttività e la possibilità di essere più accurati nella disposizione dei servizi e di velocizzare i tempi necessari per risultare conformi ai regolamenti (si pensi, per esempio, ai chatbot conversazionali realizzati a supporto del customer service). Non solo, il progredire delle abilità di deep learning favorirà per esempio le analisi geospaziali che possono basarsi sulle immagini che ormai è sempre più facile reperire. 

Sulla blockchain si baseranno nuove tipologie di contratto, i cosiddetti smart contract, soluzioni intelligenti che da sole sono in grado di raccogliere i dati necessari, effettuare le verifiche di legge e, se adeguatamente programmate, auto applicarsi. 

Tuttavia, è nel processo la chiave del successo delle aziende che operano nell’Insurtech: la capacità di correlare gli elementi che generano i dati e la capacità di interpretarli in maniera rapida e funzionale, in relazione alle esigenze di prodotto o di servizio, caratterizzano gli operatori del settore. 

Le aziende Insurtech si distinguono per una profonda conoscenza dei processi assicurativi e una visione evoluta delle esigenze del consumatore, abituato a richieste istantanee in risposta a esigenze immediate veicolate su canali digitali.  

Condividi su: